Le escursioni giornaliere organizzate dal Gruppo Seniores si svolgono il mercoledì su percorsi studiati per le caratteristiche degli escursionisti “meno giovani”. Lunghezza e dislivelli non sono mai eccessivi, pur consentendo di raggiungere mete escursionistiche di pieno interesse.

Le escursioni pomeridiane organizzate dal Gruppo Seniores hanno uno sviluppo limitato e sono particolarmente indicate a inizio stagione per il raggiungimento graduale della forma fisica e per l’impraticabilità dei percorsi a quote più alte. Consentono inoltre la conoscenza di angoli di territorio a noi vicini, ma spesso ingiustamente trascurati.

Vi invitiamo a leggere accuratamente le locandine che di volta in volta presenteranno in modo dettagliato le singole escursioni. I coordinatori di gita sono presenti in sede per qualsiasi ulteriore chiarimento.

Per tutte le escursioni i soci CAI sono già assicurati contro gli infortuni e per la responsabilità civile. Gli eventuali non soci vengono assicurati per la singola giornata.

Le iscrizioni si ricevono presso la sede del CAI Vimercate, il venerdì dalle 10 alle 12. Salvo diverse istruzioni, le iscrizioni si aprono il venerdì successivo alla precedente gita.
E’ preferibile pagare le quote di iscrizione con Bancomat e Carte di Credito.

La partecipazione alle gite organizzate dal Gruppo Seniores è libera ai soci di tutte le età.

Per informazioni più dettagliate venite in sede o consultate il libretto con il programma annuale completo (in questo Menù alla voce “Programma Completo”).

PROGRAMMA 2019

GENNAIO

mercoledì 23 gennaio 2019

 010  – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA – Lombardia

Punto di partenza         Monza

Punto di arrivo             Monza

Dislivello / Distanza              trascurabile / dd km

Ore di cammino A/R                dd

Difficoltà :       T

Coordinatori: Sergio Colla, Franco Scaccabarozzi, Beppe Galli

Il parco di Monza è il più esteso parco circondato da mura d’Europa, il quarto in classifica tra quelli recintati. La stagione ci permetterà di scoprire gli angoli del parco, magari con un po’ di neve, che rende il tutto più suggestivo

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

FEBBRAIO

mercoledì 06 febbraio 2019

020 – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA – Lombardia

Punto di partenza         Masate (MI) 153m

Punto di arrivo              Cavenago Brianza (MB) 176m

Ore di cammino A/R            3

Dislivello / Distanza       trascurabile / 8-10 km

Difficoltà :         T

Coordinatori: Anna Mattavelli, Beppe Galli, con le guide GEV

All’interno del Parco PANE (Parco Agricolo Nord-Est) [che comprende il “nostro” Parco Molgora], è compreso il PARCO del RIO VALLONE, PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale). Il territorio del Parco si trova in una porzione dell’alta pianura lombarda che ancora conserva ampi spazi verdi, a differenza di altre zone ormai quasi totalmente urbanizzate. Morfologicamente il territorio del Parco è caratterizzato da terrazzi fluvioglaciali incisi dal corso del torrente Vallone. Sono presenti diverse zone umide, sorte in vecchie cave d’argilla, che favoriscono un positivo interscambio fra ecosistemi differenti. Gran parte del territorio è coperto da superfici agricole; lungo tutto il corso del Rio Vallone e sulle sponde dei corsi d’acqua, la vegetazione è costituita in maggioranza da boschi di robinia. 

Tra i motivi di interesse abbiamo: stagni a Masate, dove si riproduce il tritone crestato italiano, il Canale Villoresi che costeggeremo per un tratto, il “boscone” di Ornago, raro esempio di bosco misto di pianura, l’Oasi Le Foppe, cava di argilla riqualificata, ex-discarica di Cavenago Brianza.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

mercoledì 13 febbraio 2019

030  – ESCURSIONE FERIALE

CIASPOLE-SCI FONDO e CAMMINATE SULLA NEVE – Lombardia – ALPI LEPONTINE

Punto di partenza    Riale (1728m)

Punto di arrivo         Rifugio Maria Luisa CAI Busto Arsizio (2157m)

Dislivello                          430m

Ore di cammino A/R             4

Difficoltà :      EI

Coordinatori: Guido Lovati, Piero Mauri, Luigi Chirico

La località di Riale, situata in fondo alla Val Formazza, permette di passare insieme una bella giornata sulla neve: con le ciaspole raggiungeremo per la strada (costruita dall’ENEL negli anni ’30 per la costruzione della diga del Toggia) il Rifugio Maria Luisa, che ci accoglierà per la sosta pranzo – sempre aperto nella stagione.

I fondisti hanno a disposizione nella piana di Riale 20 km di piste, di diverse difficoltà ed un moderno attrezzato centro di fondo. La tradizione dello sci di fondo risale al 1903.

Per chi preferisce fare una camminata sulla neve, dovrà adeguarsi alle condizioni del tempo e soprattutto della neve: a disposizione la piana di Riale a fianco delle piste di fondo, ma non è esclusa la possibilità, con strada battuta dal gatto, di raggiungere il rifugio lungo la strada.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

da upload.wikimedia.org

mercoledì 20 febbraio 2019

040 – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA – Lombardia

Punto di partenza      Bevera di Sirtori (LC) 350m circa

Punto di arrivo           Cassago Brianza (LC) 334m

Ore di cammino A/R            3

Dislivello / Distanza        trascurabile / 9km

Difficoltà :      T

Coordinatori: Didi Caspani, Vittorino Montrasio

Sul limite del Parco della Valletta, percorreremo antiche vie di collegamento tra i paesi, che oggi sono sentieri nei boschetti, che attraversano nuclei abitati ed antichi insediamenti. L’ultimo tratto coincide con il Cammino di Sant’Agostino fino a Cassago.

Tra i motivi di interesse abbiamo la chiesetta di Verdegò con ossario e masso avello, la cascina di Naturaviva – Cooperativa agricola, i resti romani di Cremella, la chiesa parrocchiale ed il parco storico-archeologico Sant’Agostino a Cassago Brianza.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

MARZO

mercoledì 6 marzo

050 – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA – Lombardia

 

Punto di partenza           Cascina Linterno (MI) 120

Punto di arrivo                Cascina Linterno (MI) 120m

Ore di cammino A/R            3 circa

Dislivello / Distanza             trascurabile / 6 km circa

Difficoltà :     T

Coordinatori: Piero Mauri, Renato Caruso

Sarà una insolita escursione nella natura a due passi da Milano che lascerà i partecipanti stupiti e meravigliati nel vedere ed apprezzare un ‘oasi naturalistica’ di primordine alla periferia ovest di Milano.

 Tra i motivi di interesse abbiamo: la storia e l’origine del parco, l’agricoltura a due passi da MI (le marcite, i campi ed i raccolti), la regolamentazione delle acque con la visita di una storica chiusa detta dei Trii baseluni (tre gradini grossi ) restaurata nel 2002, le zone umide con un sacco di uccelli di passo e stanziali , le risorgive, le rogge ed i fontanili, i soggiorni del Petrarca, Don Giuseppe Gervasini detto “el pret de Ratanà “ un sacerdote da sempre ricordato dal popolo come uno di loro..

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

mercoledì 20 marzo

060 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA ONC – Lombardia –

Alpi Retiche Occidentali

Punto di partenza              Prosto (SO) 380m

Punto di arrivo                   Chiavenna (SO) 330m

Ore di cammino A/R           2h30

Dislivello / Distanza           230m / 5,6 km

Difficoltà :      T

Coordinatori: Tarcisio Sartini, Claudia Vertemati, Pasquale Stucchi

Bella e facile escursione ala riscoperta della pietra ollare e di alcuni fenomeni glaciali (marmitte dei giganti rocce montonate, striature glaciali, massi erratici, cave di pietra ollare, all’aperto de in galleria). A fine escursione faremo una visita al Mulino Moro di Bottonera (museo) e alla Collegiata di san Lorenzo (V Sec), a Chiavenna.

A questa escursione è associata una serata di presentazione (data sul sito)

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

APRILE

da www.tripadvisor.it

mercoledì 3 aprile

PREALPI VENETE

070 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Veneto

Punto di partenza                 Marano di Valpollicella (VR), 705m

Punto di arrivo                      Ponte di Veja – parking (VR), 710m

Ore di cammino A/R             3h circa

Dislivello / Distanza              260m / 10 km circa

Difficoltà :      T

Coordinatori: Sergio Meneghini, Claudio Fossati

Il ponte di Veja è il più importante monumento geologico della Lessinia, ma anche sito archeologico di straordinario fascino. La località è stata abitata, probabilmente, fin da prima dell’ultima glaciazione da una colonia di abili lavoratori di manufatti di selce (frecce, punte, aghi), che erano capaci di commerciare il loro preziosissimo materiale per mezza Europa, fino all’attuale Polonia e fino al nord della Francia.

Il ponte naturale è veramente maestoso, con la sua arcata di circa quaranta metri, uno spessore minimo di nove metri e una larghezza di venti metri; è frutto dell’evoluzione naturale di una grotta carsica, presso la quale scorreva un torrente, che formava una cascata: nel tempo si crearono degli inghiottitoi che portarono il corso delle acque all’interno della grotta e che scavarono la parte più debole risparmiando l’arco. Attualmente il torrente scorre al di sotto, tra grandi massi di crollo, alimentato anche dalla sorgente della Grotta dell’Acqua. Previsto un pranzo in trattoria e la visita ad una cantina di Valpollicella ed Amarone.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

MAGGIO

APPENNINO LIGURE

da www.tigullionews.com

mercoledì 8 maggio 2019

080 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA

Punto di partenza           Sestri Levante (GE), 10m

Punto di arrivo                Sestri Levante (GE), 10m

Ore di cammino A/R        4h

Dislivello                          260m

Difficoltà :      T

Coordinatori: Beppe Galli, Franco Scaccabarozzi, Luciana Riva, Paolo Moro

Bella escursione ad anello a Sestri Levante, passando per uno dei promontori più famosi della Liguria, Punta Manara. Un sentiero semplice ma affascinante, che attraversa la famosissima Baia del Silenzio, reso ancor più suggestivo dalla fioritura della vegetazione dai mille colori che contrasta col blu intenso e cristallino del mare. Il panorama spazia da Sestri a Portofino, con la Corsica, le isole toscane e le Alpi marittime, mentre dalla parte opposta si possono ammirare, lo Zatta e gli altri monti che segnano il confine tra Liguria ed Emilia.

Percorso gradevole non impegnativo per un tratto al di fuori dell’itinerario di massa.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

mercoledì 15 maggio 2019

090 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

Punto di partenza         Vimercate (MB)

Punto di arrivo              Vimercate (MB)

Ore di cammino             vedi sotto

Dislivello / Distanza       vedi sotto

Difficoltà : ____

Coordinatori: Beppe Galli, Tiziano Favalli, Renato Bezzan

Per la tradizionale biciclettata questa volta avremo due alternative, percorrendo un bell’itinerario nel Parco Adda Nord:

(x) percorso completo, da Vimercate, A/R sono 64km: per ciclabili e sterrati a Paderno d’Adda, di qui con la ciclovia dell’Adda a Malgrate, dove faremo la sosta pranzo, rientro pedalando lungo l’altra sponda dell’Adda, quindi rientro sul precorso fatto al mattino

(y) percorso ridotto (parte in treno), in totale 32km circa , con il tratto in treno da Carnate Usmate FS a Lecco FS; da qui all’indietro fino a Malgrate. Rientro tutti insieme.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

PARCO DEL TICINO

da ww2.milanoneicantieridellarte.it

mercoledì 29 maggio 2019

110ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

Punto di partenza                dd

Punto di arrivo                     dd

Ore di cammino A/R             non definite

Dislivello / Distanza              trascurabile / 4-6-8 km

Difficoltà :      T

Coordinatori: Angelo Brambillasca (organizzazione da parte delle Sezioni di Boffalora – Magenta – Abbiategrasso e dalla Commissione Seniores Lombardia

Ci saranno 3-4 escursioni che partono ed arrivano a Morimondo su diverse

Guide culturali illustreranno sia la basilica che tutto il complesso monastico e l’area circostante.

Parecchie guide del parco del Ticino descriveranno le coltivazioni, i prodotti agricoli, la flora e la fauna, oltre che la vita del fiume.

Ci sarà la possibilità di pranzare al ristorante o al sacco. Inoltre sarà possibile acquistare prodotti locali (riso – formaggi – salumi) direttamente dai produttori. Forse visiteremo anche qualche cascina.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

GIUGNO

ALPI LEPONTINE

mercoledì 5 giugno 2019

100 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Svizzera

Punto di partenza                Osco

Punto di arrivo                     Anzonico

Ore di cammino A/R               4

Dislivello / Distanza              +450/-650m / 11 km

Difficoltà :       E

Coordinatori: Guido Lovati, Piero Mauri, Carlo Motta

Quest’anno, nella parte 2 del percorso iniziato lo scorso anno, proseguiremo lungo questa passeggiata classica del Ticino, oltre Osco, lungo i terrazzi della Media Leventina, dove le case in legno lasciano a poco a poco spazio a quelle in pietra. Il percorso, molto variato, ci porta per sentieri, mulattiere e stradine, tra boschi, radure, campi, attraversamenti di gole e villaggi. Non manca la presenza di cappelle, vie crucis, chiese e chiesette, alcune davvero meritevoli di sosta e visita.

Abbiamo scelto di fare questa escursione nella stagione della piena primavera, la stagione dei fiori, quando gli alberi dei boschi lasciano anche godere meglio che in altre stagioni dei panorami della valle.

La possibilità/opportunità di un percorso B sarà valutata in fase di ispezione del percorso.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

ALPI E PREALPI BERGAMASCHE

mercoledì 19 giugno 2019

120ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

 

Punto di partenza           Passo della Presolana (BG) 1280m

Punto di arrivo                Passo della Presolana (BG) 1280m

Ore di cammino A/R        A:  6h ,   B: 3h30

Dislivello                            960m (A), 300m (B)

Difficoltà :       E

Coordinatori: Luigi Chirico, Angelo Brambillasca, Ernesto Tresoldi

Per un classicissimo sentiero sulle falde della “regina” delle Orobie, raggiungeremo la Baita Cassinelli, quindi la Grotta dei Pagani ed infine il Bivacco Città di Clusone.

Il percorso B raggiungerà la Baita Cassinelli per l’antica “Via del latte”, usata dai magari per portare a valle il latte prodotto sugli alpeggi, rientrando con percorso ad anello lungo lo stesso sentiero del gruppo A.

La stagione ci permetterà di ammirare (oltre ai vasti panorami fino al Lago d’Iseo, le splendide fioriture, con fiori e piante protette come la “campanula Ranieri” e la “sanguisorba dodecandra”.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

LUGLIO

ALPI RETICHE MERIDIONALI

mercoledì 03 luglio 2019

130ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

Punto di partenza                         Santa Apollonia (BS), 1585m

Punto di arrivo                              Villa Dalegno (BS), 1376m o Cané (BS), 1476m

Ore di cammino A/R                     A: 7h circa;    B: 4h circa

Dislivello / Distanza                      A: 950m;       B: 600m

Difficoltà :      E

Coordinatori: Luciana Riva, Giancarlo Stucchi, Guido Lovati, Beppe Galli

La meta del gruppo A è la GRANDE MURAGLIA CAMUNA (vero gioiello di architettura militare, integralmente integrato tra le rocce e i ghiaioni, formato da una complessa struttura di trincee della seconda linea difensiva della prima guerra mondiale, prima del vicino confine del Tonale). E’ un luogo di grande suggestione, che inoltre offre un vastissimo panorama sul gruppo dell’Adamello-Presanella.

Il gruppo B – invece di seguire il sentiero militare che risale la valle fino alla Muraglia – si ferma alla Malga Previsai, area di sosta attrezzata, situata su ampio pascolo, che comunque permette di godere del vasto panorama sul gruppo Adamello-Presanella. Anche in questa località vi sono delle trincee in ottimo stato di conservazione, che è possibile visitare.

Il rientro e’ previsto per Villa Dalegno o Cane’ (da valutare).

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

mercoledì 24 luglio 2019

ALPI RETICHE OCCIDENTALI – ALPI DELL’ALBULA

140 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Svizzera

 

Punto di partenza Julierpass (GR-CH), loc. La Veduta 2233m

Punto di arrivo Plaun da Lej (Maloja),

Ore di cammino A/R          6h

Dislivello / Distanza        +450/-890m

Difficoltà :     E

Coordinatori: Angelo Brambillasca, Guido Lovati

Il Passo del Giulia, in tedesco Julierpass e romancio Pass dal Güglia, è un valico alpino in territorio svizzero (2284 m s.l.m.) che mette in collegamento la Val Sursette e l’Engadina rispettivamente da Bivio a Silvaplana. È senz’altro uno dei passi più utilizzati, a differenza del vicino Passo dell’Albula; è aperto tutto l’anno e mette quindi in comunicazione stabile le città di St. Moritz e Thusis.

Sul passo si trova il confine tra i bacini idrografici del Reno e del Danubio. Infatti la Val Sursette è percorsa dal torrente Giulia sub-affluente del Reno attraverso l’Albula ed il Reno Posteriore. Nell’altro versante l’Engadina è percorsa dall’Inn, tributario del Danubio. Il tratto di valico della strada carrozzabile fu costruito fra il 1820 e il 1826 per sostituire il meno agevole Passo del Settimo (Septimerpass).

L’escursione si sviluppa come traversata tra due valli, in ambiente di alta montagna, attraversando la Forcella (2688m), con vasti panorami sui due versanti.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

AGOSTO

ALPI LEPONTINE – ALPI DELL’ADULA

da www.ariafinach

mercoledì 7 agosto 2019

150 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA ONC – Svizzera

 

Punto di partenza        A: Pian Geret 2000m,     B: Campo Blenio

Punto di arrivo             Campo Blenio

Ore di cammino A/R        A: 6h – B: 4h

Dislivello / Distanza         A: 800m / 9km;     B: 670m

Difficoltà :      A: EE;      B: E

Coordinatori: Guido Lovati, Piero Mauri, Carlo Motta

Con questa escursione ritorniamo in Alto Ticino, nella Val di Blenio: un sentiero estremamente panoramico e molto variato in ambiente unico. Rappresenta un passaggio escursionistico tra le regioni della Greina (che abbiamo visitato nel 2018) e del Lucomagno. Percorre il filo delle creste sino a sfiorare la quota 3000. Si tratta di un sentiero di carattere alpino (segnavia bianco-rosso) con un tratto dotato di corde fisse (non è difficile e non bisogna arrampicare, solo presenta dei passaggi da fare con cautela).

Il gruppo B salirà alla Capanna Bovarina, dove tutti ci incontreremo, per rientrare insieme.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

ALPI e PREALPI BERGAMASCHE – ALPI OROBIE ORIENTALI

mercoledì 21 agosto 2019

160 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

Punto di partenza                       Fondi di Schilpario (BG), 1260m

Punto di arrivo                            Fondi di Schilpario (BG), 1260m

Ore di cammino A/R                   A: 6h circa      B: 4h

Dislivello / Distanza                    A: 920m         B: 680m

Difficoltà :         E

Coordinatori: Didi Caspani, Giacinto Passoni

Questa bella escursione si svolge nel Parco Regionale delle Orobie Bergamasche. Il Monte Campioncino e il vicino Monte Campione chiudono l’alta Valle di Scalve e costituiscono un balcone panoramico privilegiato con bella vista sul possente pilastro roccioso del Cimon della Bagozza e sulle circostanti cime dall’aspetto dolomitico, la Concarena. Oltre il Passo di Campelli invece il panorama spazia ad est sul gruppo dell’Adamello.

L’itinerario B si ferma al nuovo Rifugio Monte Campione 1940m

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

SETTEMBRE

ALPI E PREALPI BERGAMASCHE – ALPI OROBIE OCCIDENTALI

da www.geoportale.caibergamo.it

mercoledì 04 settembre 2019

170 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA ONC – Lombardia

Punto di partenza                      Foppolo (BG), 1508m

Punto di arrivo                           Foppolo (BG), 1508m

Ore di cammino A/R                  A: 6h;      B: 4h

Dislivello / Distanza                   A: 1100m;     B: 730m

Difficoltà :               EE

Coordinatori: Franco Scaccabarozzi – Pasquale Stucchi – Ivano Colnaghi –Vittoria Cantù

Il Corno Stella e’ una delle più famose montagne bergamasche. Posto quasi al centro della catena orobica, sullo spartiacque principale, offre una salita assai remunerativa e una vista tra le più belle della zona. Negli ultimi decenni dell’ ‘800 la montagna rappresentava la meta classica dei primi alpinisti bergamaschi e valtellinesi che lo salivano lungo sentieri tracciati dalle rispettive Sezioni C.A.I. e ancor oggi in buone condizioni di percorribilità.

Percorso B al Lago Moro 2235m

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

PREALPI LUGANESI (PREALPI LOMBARDE OCCIDENTALI)

da www.senteiriitaliani.it_

mercoledì 18 settembre

180 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

 

Punto di partenza                         Cavargna (CO), 1080m

Punto di arrivo                              Cavargna (CO), 1080m

Ore di cammino A/R                      A: 6h;      B: 4h30

Dislivello / Distanza                       A: 1050m;      B: 470m

Difficoltà :              EE/E

Coordinatori: Angelo Brambillasca, Luigi Chirico

L’oratorio di S. Lucio, posto sul valico omonimo a cavallo con il confine svizzero, fu costruito verso la fine del XIII secolo ed è dedicato al Martire San Lucio che qui fu sepolto. L’oratorio, con struttura a capanna, ha subito nei secoli rimaneggiamenti ed aggiunte, a partire dal XIV secolo venne interamente affrescato sino ai primi anni del Settecento.

Il Monte Garzirola (Gazzirola sulla CNS) è un’imponente montagna che si trova sulla dorsale di confine con la Svizzera e con la sua lunga cresta SSE, che scende al Passo di San Lucio, rappresenta l’orizzonte W della Val Cavargna.

Bellissimo il panorama: dalla vetta si possono ammirare il Lago di Lugano, il Lago Maggiore, il Lago di Como e l’intera Val Cavargna.

Il gruppo B si ferma al Rifugio San Lucio.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

CHIESE MEDIEVALI, BOSCHI E PASCOLI –L’ANELLO DEL PIZZO DI CUSIO E LA VIA DEL FERRO

ALPI E PREALPI BERGAMASCHE – ALPI OROBIE OCCIDENTALI

da forum.vallebrembanaweb.com

mercoledì 25 settembre 2019

190ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA TAM – Lombardia

Punto di partenza               Cusio (BG), 1040m

Punto di arrivo                    Cusio (BG), 1040m oppure a SANTA BRIGIDA, 876m

Ore di cammino A/R                  4h circa

Dislivello / Distanza               da 300 a 500m

Difficoltà : E

Coordinatori: Maurizio D’Alterio, Luigi Chirico

Le valli laterali dell’Alta val Brembana offrono gioielli di notevole bellezza nascosti nei boschi: sono tesori spesso dimenticati, sconosciuti o solamente nascosti … pochi sono quelli conosciuti ed apprezzati, spesso solo dopo enorme fatica da parte dei restauratori e degli appassionati locali.

Escursione ad anello con partenza da Cusio, che ci permetterà di camminare su bei sentieri nei boschi in veste d’inizio autunno e di scoprire questi gioielli.

Uno di questi è dato dal prezioso tesoro che si conserva nell’oratorio di San Giovani (circa a metà percorso), con gli affreschi sulla vita del santo che Cristoforo Baschenis, “Il Giovane”, realizzò alla fine del Cinquecento.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

OTTOBRE

APPENNINO LIGURE

da www.caigavirate.it

mercoledì 09 ottobre 2019

200ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Piemonte

 

Punto di partenza              Montemarino (CN), 626m

Punto di arrivo                   Montemarino (CN) oppure San Donato di Mango,

Ore di cammino A/R              5h30/6h

Dislivello / Distanza                550m circa

Difficoltà : E

Coordinatori: Luisa De Zotti, Paolo Moro

Attorno ad Alba sono tanti gli angoli di paesaggio vissuti in prima persona dalla scrittore Beppe Fenoglio e fatti rivivere poi negli sguardi dei personaggi dei suoi scritti. Alcuni sono divenuti itinerari letterari, ideati per conoscere i luoghi e cogliere le atmosfere descritte nelle sue opere.

Il sentiero del partigiano Johnny” permette di immedesimarsi nella fuga del protagonista attraverso i colli e i rittani, le zone più selvagge e nascoste delle colline, tra Montemarino, la cascina del Pavaglione e San Donato di Mango.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

PREALPI LUGANESI – PREALPI COMASCHE

da it.wikipedia.org

mercoledì 16 ottobre 2019

210ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Lombardia

Punto di partenza                 Colma del Tivano (CO), 957m

Punto di arrivo                      Guggiate/Bellagio (CO), 230m

Ore di cammino A/R                  6h

Dislivello / Distanza                  +600/-1300m

Difficoltà :          E/EE

Coordinatori: Pasquale Stucchi, Claudia Vertemati, Elio Magni

Questo percorso rappresenta la seconda tappa, quindi la conclusione della Dorsale del Triangolo Lariano, iniziata lo scorso anno da Brunate alla Colma del Tivano.

La Dorsale fa parte del Sentiero Italia, anche questa seconda parte (forse più che la prima), offre paesaggi e scenari spettacolari, in particolare sui due rami del lago di Como che si separano a Bellagio, ovviamente anche sui monti al contorno, alla nostra sinistra come alla nostra destra.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

mercoledì 23 ottobre 2019

ALPI LEPONTINE

220ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA – Piemonte

 

Punto di partenza               dd

Punto di arrivo                    dd

Ore di cammino A/R           dd

Dislivello / Distanza            dd

Difficoltà :      E

Coordinatori: Claudia Vertemati, Beppe Galli, Piero Mauri, Guido Lovati

 

Ritorniamo per la terza puntata a seguire il percorso della Via del Mercato, che congiunge Domodossola con Locarno. Dopo aver fatto il percorso nel Ticino (CH) e quest’anno, spesso sotto la pioggia, parte di quello italiano, questa volta faremo una piccola parte tra il confine svizzero e Santa Maria Maggiore; dopo la breve camminata ci trasferiremo con la Centovallina a Trontano, dove nell’area attrezzata di Trontano potremo gustare un buon piatto tipico e le sempre buone caldarroste. Rientro a Masera con la Centovallina o a piedi.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

230ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA ONC – Lombardia

mercoledì 30 ottobre 2019

ALPI RETICHE OCCIDENTALI

Punto di partenza               Tresivio (SO), 520m

Punto di arrivo                           dd

Ore di cammino A/R                  dd

Dislivello / Distanza                    dd

Difficoltà :           E

Coordinatori: Guido Lovati, Pasquale Stucchi, Claudia Vertemati, Gualtiero Mattavelli, Carlo Motta

Continueremo ulteriormente il percorso della Via dei Terrazzamenti, dopo le prime due tratte fatte nei due anni precedenti.

Da Tresivio proseguiremo lungo il percorso che ci porterà dalle parti di Sondrio, lungo sentieri e strade silvo-pastorali, nel paesaggio modellato dalle terrazze create dall’uomo per permettere un’agricoltura aiutata dalla favorevole esposizione al sole.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

NOVEMBRE

PREALPI BERGAMASCHE OCCIDENTALI

mercoledì 13 novembre 2019

240 – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA – Lombardia

Punto di partenza                      Barzio (LC) 770m

Punto di arrivo                           Moggio (LC) 790m

Ore di cammino A/R                      3h

Dislivello / Distanza                       300m

Difficoltà :                T

Coordinatori: Claudia Vertemati, Pasquale Stucchi, Antonio Todeschini, Angela Invernizzi

Entrati nella stagione dell’autunno, faremo una breve escursione sul lato occidentale della Valsassina, che ci offrirà i colori dell’autunno in valle, con la vista della Grigna settentrionale, che, già imbiancata dalla prima neve dell’anno, ci guarderà dall’altro lato della valle. Si cammina per stradine di paese e per l‘antica mulattiera (detta anche “Via Lucis”) che da Barzio sale sino al borgo rurale di Concenedo con cappellette votive della via Crucis.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

250 – ESCURSIONE FERIALE GIORNALIERA

mercoledì 20 novembre 2019

Coordinatori: Consiglio seniores

Il tradizionale appuntamento verso la fine dell’anno escursionistico ci aspetta in una località che sarà definita più avanti

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO

DICEMBRE

260 – ESCURSIONE FERIALE POMERIDIANA

mercoledì 11 dicembre 2019

 

Punto di partenza             Vimercate (MB) – via Mascagni

Punto di arrivo                  Vimercate (MB) – capannone Frigero (via Manin)

Ore di cammino A/R                                    dd

Dislivello / Distanza trascurabile               / dd

Difficoltà :             T

Coordinatori: Didi Caspani, Vittorino Montrasio, Paolo Moro

 

La consueta ultima camminata dell’anno attraverso la campagna attorno alla nostra città ci aspetta prima di una gustosa polenta, dei dolci natalizi e degli auguri per il Natale al capannone Augusto Frigerio.

VAI ALLA PAGINA DELL’EVENTO