ESCURSIONI DI SCI DI FONDO E PASSEGGIATE SU NEVE CON LE CIASPOLE

Dall’inverno 2017 / 2018 le gite domenicali sulla neve normalmente dedicate allo sci di fondo prevedranno anche un’escursione guidata con le racchette da neve (ciaspole) sui sentieri della stessa località. La scelta dell’itinerario dipenderà di volta in volta dalle condizioni di innevamento e sarà indicata nella locandina o comunicata in sede al momento dell’iscrizione.

Presso la nostra sede sono noleggiabili al prezzo di 3 euro per week-end sia l’attrezzatura per lo sci di fondo (sci, bastoncini e scarpe) che le racchette da neve.

    

32° CORSO DI SCI DI FONDO

Nel 2018 si svolgerà la 32.a edizione del Corso di sci di fondo, sia per principianti che di perfezionamento, in tecnica classica o skating. Il corso è tenuto da maestri FISI e si svolgerà su due lezioni teoriche serali in sede e quattro lezioni pratiche in diversi comprensori sciistici. Le date di svolgimento sono indicate in questa pagina, nel programma dettagliato. Il costo del corso è di 220 euro per i soci CAI e di 240 per non soci; comprende le lezioni, i viaggi, l’accesso giornaliero alle piste, l’assicurazione e l’eventuale noleggio delle attrezzature. Non è compresa la tessera di iscrizione al CAI, che va fatta a parte. E’ richiesto un certificato medico per la pratica sportiva non agonistica.   

Alle gite indicate nel calendario si potranno dunque iscrivere sia i partecipanti al corso di sci di fondo, sia i fondisti non interessati al corso, sia gli escursionisti con le ciaspole.

PROGRAMMA

GENNAIO

mercoledì 17 – prima lezione teorica del corso di Sci di Fondo

Le lezioni teoriche riguardano l’attrezzatura (che è distinta per la pratica del fondo con tecnica classica o con la tecnica dello skating o passo di pattinaggio), l’abbigliamento, le norme di comportamento sulle piste, l’uso delle scioline (tecnica classica) e delle paraffine (skating), o le caratteristiche degli sci “scalettati” che non richiedono la sciolinatura.

Cogne (a 1534 m di altezza) è la località regina valdostana dello sci di fondo. Le piste si snodano per 80 km complessivi sulla piana di sant’Orso e nei villaggi di Epinel, Lillaz e Valnontey, nel cuore del parco del Gran Paradiso. La varietà delle piste e le diverse lunghezze dei tracciati possono soddisfare qualsiasi livello tecnico di sci. Ospita ogni anno a febbraio la MarciaGranParadiso, una gara di 45 km fra le più famose d’Italia per la tecnica classica.

Passo Coe è un ampio pianoro situato a 1600 m di altezza, 8 chilometri dopo il paese di Folgaria e ospita l’omonimo centro Sci Fondo. 45 Km complessivi di piste, con anelli di diversa lunghezza, dai facili agli agonistici: pista agonistica da 10 e 15 km; pista media di 5 km; pista facile da 2 e 3 km.

mercoledì 31 – seconda lezione teorica del corso di Sci di Fondo

Le lezioni teoriche riguardano l’attrezzatura (che è distinta per la pratica del fondo con tecnica classica o con la tecnica dello skating o passo di pattinaggio), l’abbigliamento, le norme di comportamento sulle piste, l’uso delle scioline (tecnica classica) e delle paraffine (skating), o le caratteristiche degli sci “scalettati” che non richiedono la sciolinatura.

FEBBRAIO

Saint-Barthélemy è una località a 1960 m di quota, nel territorio comunale di Nus (AO).  Il Saint-Barthélemy Gran Tor è un unico anello di 30 km, con al suo interno la possibilità di effettuare altri 9 percorsi più brevi. Tutti gli anelli hanno inizio nella località di Praz de l’Arp e s’allungano verso l’alta valle di Saint-Barthélemy seguendo l’ampia morfologia a semicerchio, fino ai 2014 metri dell’alpe Ollière. L’andamento della pista è movimentato e divertente, attraversando prati, boschi di conifere e numerosi ruscelli, godendo di un’insolazione pressoché totale e della lontananza da strade e centri stabilmente abitati, in uno splendido ambiente naturale. La conformazione del territorio è tale che è impossibile non pensare di essere finiti in una località del Nord Europa, ma con il sole del sud delle Alpi.

Il nostro tradizionale soggiorno di quattro giorni prevede due fermate in località sciistiche intermedie, in Svizzera e Francia nelle giornate di giovedì e domenica, mentre il venerdì e sabato è previsto lo sci in due località del Jura francese, uno dei “santuari” europei dello sci di fondo. In tutte le località sarà anche previsto fare escursioni a piedi, con o senza racchette da neve.

MARZO

Pontresina è una località situata a circa 1800 m di altezza nelle vicinanze di Sain Moritz, nel canton Grigioni. Dal centro fondo si possono percorrere diverse piste verso la Bassa Engadina, o verso Celerina o verso Saint Moritz. Una delle mete più rinomate è la val Roseg, con un affascinante tracciato di 7 + 7 chilometri ai piedi del gruppo del Bernina.

Nella gita sarà tuttavia possibile scendere dal pullman in diverse località: passo del Maloja, Sils, Saint Mortitz, raggiungendo poi Pontresina con gli sci, in una traversata più o meno lunga che coincide col tracciato della Engadin Skimarathon.